Hosam El Mansy

Bravura, entusiasmo, energia, precisione: sono tutte doti che non mancano a Hosam El Mansy, la giovane star della danza egiziana che è tornato come solista a Roma per partecipare a Marhaba Cairo Stars, il grande evento in onore di Raqia Hassan organizzato da Maryem e Shahinaz nel maggio 2013. La redazione di ladanzaorientale.com ha approfittato per intervistare Hosam, e chiedergli come è nata la sua grande passione per la danza.

Hosam el Mansy @Marhaba Cairo Stars

Hosam el Mansy @Marhaba Cairo Stars Photo by Daniele Cinà

“Ho cominciato nel 1989 all’età di 11 anni, in un gruppo formato da ragazzini… è stato il mio maestro a spronarmi a continuare. Nel 1993 sono entrato a far parte del gruppo di danza del centro culturale di El-Mahalla e l’anno dopo mi sono esibito come solista”.
Ma la grande svolta arriva nel novembre del 1995, quando il suo maestro di quel momento suggerisce a Hosam di tentare di entrare nel gruppo di Mahmoud Reda, grande studioso, ballerino e coreografo di danza egiziana e folclore arabo.
“Dopo l’audizione entrai nella scuola di Reda e quell’anno fui nominato anche miglior ballerino dei centri culturali egiziani. Nel ’97 fui scelto insieme ad altri 5 studenti meritevoli e alla fine dell’anno entrai a far parte della Reda Troupe

Dal ’99 Hosam è membro permanente della troupe, dal 2006 si esibisce come solista e nel 2010 diviene primo ballerino. Lo stile Reda ha segnato profondamente il giovane Hosam, che, in quel contesto, ha imparato in fretta la tecnica classica, che non aveva ancora studiato, e la tecnica egiziana. Il suo repertorio è dunque anzitutto il repertorio classico Reda, anche se la sua danza è stata arricchita da altre esperienze, come il tango, le danze latine e il balletto classico.
“L’importante è la qualità della musica, che si deve sentire internamente; si deve avere un’ottima conoscenza del folclore egiziano che è molto vasto. Il mio idolo è il maestro Reda: vorrei arrivare, un giorno, al suo livello. Il mio sogno è creare una mia visione della danza, un mio stile riconoscibile: mi piace molto osservare gli ambienti popolari, le occasioni di festa, e vorrei riuscire ad unire il repertorio classico alla danza popolare
E proprio in occasione di Marhaba Cairo Stars Hosam ha proposto una lezione di street dance, ovvero di shabi egiziano, che ha conquistato tutte le partecipanti al seminario…

Hosam El Mansy & Saad Ismail @Marhaba Cairo Stars 2013

Hosam El Mansy & Saad Ismail @Marhaba Cairo Stars 2013 Photo by Daniele Cinà

Hosam ha molto apprezzato l’invito di Maryem e Shahinaz: era stato a Roma nel 2005 e poi nel 2010 in occasione di Happy Birthday Maestro, ma non aveva mai partecipato a un evento come solista. Il suo obiettivo è diffondere lo stile Reda partendo da una base autentica, perché sente che ultimamente ci si sta allontanando dalle origini: vorrebbe far conoscere il folclore egiziano per renderlo internazionale.
Per finire, chiediamo a Hosam se ha un sogno nel cassetto, degli artisti di livello internazionale con cui vorrebbe collaborare: “Io amo Shakira, sarebbe davvero un sogno lavorare con lei… ma anche con Beyoncé e con Enrique Iglesias, che stimo moltissimo. E poi, qui in Italia, vorrei lavorare di più con Saad Ismail!” dice, sorridendo al Maestro Saad che ringraziamo per averci gentilmente aiutato a realizzare questa intervista, offrendosi di tradurre per noi dall’Arabo!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *