Tag Archives: raqs sharqi

Marhaba! 8 al via, “Cleopatra in Rome” e tanti workshop con star internazionali

È partita di slancio l’ottava edizione di Marhaba! International Belly Dance Festival in Rome. Grande partecipazione di pubblico venerdì sera per Cleopatra in Rome, Opening Gala all’insegna dei rapporti tra Roma e l’Egitto, incarnati nella vicenda storica dell’arrivo di Cleopatra a Roma nel 46 a.C. al seguito di Giulio Cesare.

Cleopatra in Rome @Marhaba! 8 Opening Gala ©Daniele Cinà 2013 per ladanzaorientale.com

Cleopatra in Rome @Marhaba! 8 Opening Gala ©Daniele Cinà 2013 per ladanzaorientale.com

Nei panni di Cleopatra e Cesare, ma anche di varie divinità dell’Olimpo egizio, si sono esibiti artisti che hanno reso grande la danza orientale in tutto il mondo: Suraiya dalla Polonia, Manca Pavli, la diva della tribal fusion, con la sua Amaya Dance Company dalla Slovenia, Angeles Cayunao dall’Argentina, le due madrine del festival, Maryem e Shahinaz, il Duo Oriental (Danila & Kephaa) da Palermo e poi due indiscussi maestri, Saad Ismail, dall’Egitto, che da trent’anni insegna a Roma e in tutta Italia, e Amir Thaleb, dall’Argentina, per la prima volta nella Capitale.
Intorno a questi grandi artisti si è mossa una schiera di ancelle e sacerdotesse, impersonate dalle compagnie di danza dei vari maestri (Maryem Oriental Dancers, Shahinaz Group, Ismail Oriental Dance Company, solo per citarne alcuni), e persino dei soldati romani e due gladiatori, che hanno dato vita a un duello in scena!
Tutto questo per un primo tempo all’insegna dell’antico Egitto e della Roma tardo-repubblicana, che ha lasciato spazio, nel secondo tempo dello spettacolo, a una sequenza più tradizionale di esibizioni di danza orientale ad opera dei medesimi interpreti, con qualche guest star, come Ashraf Said alle percussioni, anzitutto, come Wasim Anwar, nelle vesti di un principe di Damasco che esce magicamente dalle spoglie di un ranocchio, o Francesca Coppetelli, un cameo flamenco all’interno di una serata tutta orientale.

Ma Cleopatra in Rome è stato solo l’inizio di questo grande festival, che vive e si alimenta in modo particolare dei workshop in cui le allieve di tutti i livelli possono avere l’opportunità di confrontarsi con grandi maestri: ben 23 proposte didattiche articolate in tre giorni, dal livello principianti alle masterclass consentiranno di apprendere o approfondire diversi stili, dai “classici” e dal folclore  (raqs sharqi, baladi, shaabi, saidi) alle fusioni più originali (oriental tango con Amir Thaleb, o bolero oriental con Angeles Cayunao), dalla tribal fusion (ben tre workshop in programma con Manca Pavli) alle percussioni (per musicisti) con Ashraf Said.

Amir Thaleb in "Cleopatra in Rome"  @Marhaba! 8 ©Daniele Cinà 2013 per ladanzaorientale.com

Amir Thaleb in “Cleopatra in Rome” @Marhaba! 8 ©Daniele Cinà 2013 per ladanzaorientale.com

Nelle serate di sabato e domenica, ancora due grandi show: Noujum Gala, per festeggiare i 10 anni di Amir Thaleb in Italia, e Dreams Gala, dove verrà proclamata Miss Belly Dance Italy 2014e anche qui, le novità non mancheranno, visto che quest’anno ci saranno ben due miss: una per la categoria “professioniste” e una per la categoria “amatoriale”.
Insomma: Marhaba! 8  è entrato nel vivo, e ci aspettiamo ancora tante sorprese!

Share/Bookmark

Yalla Raqs Project, un’occasione per studiare la danza orientale a Roma

Per tutte le appassionate di danza orientale, che vogliono scoprire nuovi stili, sperimentare accessori complessi o danzare su ritmi insoliti, per tutte le allieve che vogliono perfezionarsi e studiare con maestre diverse, ma anche per tutte le insegnanti che cercano un’occasione di lavoro seria e stimolante, Yalla Raqs Project è un appuntamento da non perdere.
Il 23 e 24 novembre 2013 Yalla Raqs Project farà tappa a Roma per la terza volta e sarà un’occasione unica per approfondire lo studio della danza orientale.

Yalla Raqs Project in Rome III edition

Yalla Raqs Project in Rome III edition 23 24 novembre 2013

Irene Da Mario, che ha organizzato e ideato questo progetto, lanciandolo in occasione della prima edizione di Yalla Raqs Festival, ci ha raccontato come il vero obiettivo sia proprio questo: dar modo a chi studia di avere una proposta formativa valida e varia a un prezzo onesto, ma anche consentire a chi insegna di farlo percependo una retribuzione equa. Due punti fondamentali, che sembrerebbero scontati ma non lo sono affatto in questi tempi di crisi, economica e di valori…

Così Yalla Raqs Project propone in questa edizione ben 11 stages diversi, fra cui ogni allieva potrà scegliere ben 6 lezioni da due ore da frequentare nei due giorni: si va dai classici accessori del raqs sharqi, come il velo e il doppio velo alle sagat tipiche dello stile ghawazy, fino a stili e generi differenti, appartenenti a diverse tradizioni (come la danza con il candelabro o il karshilama zingaro) o a fusion particolari (danza con i fan veils) o tendenze contemporanee (Danza Espressiva Araba® e Danza Duende®).

Immagine anteprima YouTube

Tutto questo non sarà che un’anticipazione, una specie di appetizer per quella grande kermesse che si prepara per febbraio 2014 a Sansepolcro (AR): la seconda edizione di Yalla Raqs Festival, con una grande guest star internazionale, Marta Korzun, più tantissime insegnanti di prim’ordine, da Evelina Papazova a Gaia Scuderi a Lalla Asmaa, con incursioni nell’ATS (Isabel De Lorenzo) ma anche nel Burlesque (Roxy Rose) e in Bollywood (Valentina Manduchi).

Yalla Raqs Project in Rome:
23 e 24 novembre 2013,
c/o Circolo Arci Malafronte, Via Monti di Pietralata 16, Roma (Metro B Tiburtina)

info e prenotazioni: samirairene@gmail.com

 

Copy Protected by Chetans WP-Copyprotect.